Capitolo 7. Avanti e indietro.

Ore 11:00 16 Giugno 2011 Da qualche parte

Neri guardò attraverso il vetro verso il basso, sotto di lui  un immenso viavai di tecnici in camice bianco.
La stanza era enorme, ma il macchinario posto al centro la riempiva quasi interamente: un cilindro sdraiato alto almeno tre metri e lungo più di una decina.
-Impressionante vero?
Gli occhi di Wheltz luccicavano a quella visione passando dal grigio fino a diventare bianchi.
Ecco un papino orgoglioso nell’osservare la sua creatura, pensò Neri osservando il professore al suo fianco e aggiungendo laconicamente nel contempo: -Decisamente.
Wheltz parve non accorgersi del tono e continuò imperterrito: -Per ottenere una simulazione più accurata possibile abbiamo scaricato nella sua memoria tutti i database esistenti sul pianeta. In più abbiamo aggiornamenti secondo per secondo provenienti da Echelon.
-Vuol dire il sistema di intercettazione internazionale delle comunicazioni satellitari?
-Esatto. Il computer quantistico sa tutto quello che conosce il mondo, lo elabora e lo trasforma in una copia fedele, perfetta in ogni dettaglio.
Questa volta Neri era decisamente colpito.
-Tutto questo è incredibile, ma ancora non capisco che cosa ci faccio io qui. Non sono un tecnico e nemmeno un esperto di informatica.
Wheltz si limitò a annuire.
-Lei ha ragione, ma non le ho detto tutto riguardo alla macchina. Il super-computer non si limita a replicare il nostro mondo, è anche in grado in muoversi in avanti.
-In che senso?
-Nel senso che con i dati fornitigli può calcolare e generare una simulazione del futuro possibile.
Neri rimase in silenzio per qualche secondo, mentre la nuova informazione veniva digerita e assorbita.
-Ancora però non riesco a vedere il mio ruolo in tutto ciò.
-Fino adesso abbiamo mandato tre persone a visitare questo futuro e ogni volta esso era totalmente diverso.

Annunci

Pubblicato il 19 ottobre 2011 su Blog Novel: Lo sguardo del cretino. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 2 commenti.

  1. Beh, mi sembra normale che ogni volta il futuro in cui spediscono le persone era totalmente diverso. Ma forse ho più informazioni dei protagonisti grazie all’infarinatura di fisica quantistica avuta al primo e secondo anno di università. Qualcuno sta parlando di Teoria dei Molti Mondi? 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: