Racconto Bonsai: Quattro luridi secondi

Non so voi, ma io ho un piccolo segreto: mi ritaglio nella giornata almeno quattro secondi.
In quei pochi istanti chiudo gli occhi e non penso a nulla. Svuoto la mente isolando tutti i problemi, le imprecazioni, le delusioni (amorose e non), le cazzate.
Solo il silenzio e il niente.
L’unico rumore è il suono ritmico del mio battito cardiaco, che mi ricorda il fatto di esserci ancora; di essere, a mio modo, imperfettamente unico.
Conscio di questa consapevolezza ricomincio a vivere.
Fino ai prossimi quattro secondi.

Annunci

Pubblicato il 7 maggio 2012, in Racconti Bonsai con tag , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 2 commenti.

  1. Milleuno
    milledue
    milletre
    millequattro
    …..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: